CONGEGNERIA,  UNICORVO

LA RIVOLUZIONE DELL’INCHIOSTRO

Per scrivere ci siamo sempre ingegnati: abbiamo sfregato rocce gessose o punte d’acciaio sulla pietra, abbiamo inciso tavolette di cera con uno stilo metallico, abbiamo usato pezzi di canna (calami) e penne d’uccello intinte nell’inchiostro.
Le penne sono poi diventate pennini, e per lunghi anni abbiamo scritto con quelli.

Le penne stilografiche sono ancora in uso, ce ne sono di tipi diversi (differenziate per la tipologia di carica dell’inchiostro), ma non è di questo che voglio parlarvi oggi.

Oggi vi parlerò dell’intuizione geniale di un giornalista ungherese, stanco di dover continuamente riempire serbatoi e asciugare fogli macchiati.

László Bíró adattò un concetto già sviluppato alla fine dell’800: un tubo di inchiostro con inserita in punta una sfera rotante in metallo; il rotolamento della sfera distribuiva l’inchiostro sulla superficie della carta.
Insieme al fratello György trovò l’idea giusta per perfezionare l’idea nella pratica.

Partendo dall’inchiostro usato per i giornali, ne svilupparono uno ad alta viscosità* che non seccava facilmente nel serbatoio, non causava fastidiose perdite dal lato della sfera e soprattutto asciugava quasi immediatamente a contatto con la carta.

Bíró depositò il brevetto nel 1938.

Rispetto alle stilografiche tradizionali, le penne a sfera, note anche come biro, sono molto più versatili e durevoli (funzionano ad esempio in alta quota).
Le penne attuali sono certamente più evolute rispetto all’originale, ma il principio di funzionamento è rimasto lo stesso.

Pensateci la prossima volta che prendete in mano una biro.

* la viscosità è la misura della resistenza di un fluido allo scorrimento, un fluido poco viscoso scorre quindi facilmente, uno molto viscoso no. L’acqua ha una viscosità di circa 0,0009 Pas, la pece di 23.000.000 Pas (per capire cosa questo significhi nella pratica, in un esperimento del 1930, tuttora in corso, da un imbuto contenente pece sono cadute 8 gocce in 70 anni)

Unicorvo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Rimaniamo in contatto!
Ricevi in anticipo i nostri articoli e accedi ai contenuti esclusivi, dedicati e personalizzati di Redazione Coffa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.